Uno Stabilimento balneare da vivere, almeno una volta, per assaporare la tipica ospitalità e la superiore organizzazione intrinseche della Romagna: il Donna Rosa si presenta come una struttura elegante e dotata di quel giusto mix che regala una globale sensazione di rilassamento totale.
Il ristorante è ottimo: pesce eccezionale e porzioni super abbondanti. Si pranza protetti da una sapiente penza deliziati da una stuzzicante ariettina: il top.
Oltre i normali lettini sono disponibili alcuni ombrelloni fissi in legno che rappresentano la sistemazione ideale per 4 persone.
La Struttura è stata pensata per NON agevolare i bambini ed il risultato è evidente: gente giovane e poche famiglie.
Nel tardo pomeriggio si usufruisce dell’area dedicata agli aperitivi: la zona è molto bella ma qui, purtroppo, si concentrano i bug del Donna Rosa: i drink il barista proprio non li sa fare ed è un vero disastro. La situazione è tale da non consentire il conferimento della terza stella (diversamente meritata) e ci costringe a fermarci a due stelle con lode (peccato).
Il parcheggio auto è ubicato sul lungo mare e, anche con la moto, si sconsiglia di avventurarsi all’interno a causa del terreno sabbioso.